La migliore libreria online gratuita

L'altro prima di me. La gratitudine nel pensare per rimanere umani

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 22/11/2019
DIMENSIONI PER FILE: 11,29
ISBN: 9788861248151
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Giuseppe Schillaci
PREZZO: GRATIS

Tutti i libri che hai letto e scaricato da noi

Descrizione:

Nell'altro, nel suo mondo e nei suoi vissuti, non bisogna scorgere soltanto negatività o criticità, nell'altro e dall'altro vengono fuori, lasciando che emergano, potenzialità e risorse: nell'altro ci sono io, ci siamo noi, c'è il nostro vissuto, la nostra storia, c'è la nostra umanità. L'altro viene sempre prima di me. Per questo è sempre più urgente e necessario dare il primato all'altro. Prima l'altro! Il che vuol dire, fondamentalmente, prima la persona umana! [...] L'altro prima di me significa che c'è una infinità di cose che mi e ci oltrepassano. Il prima di me è l'affermazione, ma soprattutto l'evocazione e l'invocazione, che allude ad un riferimento e ad un orizzonte per ripensare l'umano in modo sempre più essenziale e radicale. E sempre più necessario e urgente, infatti, nell'attuale contesto culturale, sociale, politico, religioso, ritrovare questa priorità per non abbandonare l'umano che è in noi. Mi pare importante porre all'attenzione di tutti questa priorità che si presenta sempre di più come la vera emergenza, per l'uomo del nostro tempo: se vogliamo ancora rimanere umani occorre riconoscere l'altro in quanto altro, nella sua alterità a partire anzitutto dalla sua precedenza temporale ed ontologica.

...evo tutto a questa forma di atteggiamento nei confronti della vita che ho acquisito negli ultimi anni ... Frasi sulla gratitudine - meglio ... . Sono grata per avere oggi una maggiore consapevolezza di me stessa e di aver capito che tutto dipende solo da me. La gratitudine è un sentimento che va poco di moda ultimamente. È come se le persone non riuscissero a trovare nulla nella propria vita per cui essere grati. Molti sono infelici perché sentono la mancanza di determinate cose. Per questo non riescono a sentirsi riconoscenti. Eppure per essere felici non abbiamo bisogno di nu ... La gratitudine è riconoscere l'altro e il suo dono. E' uno ... ... . Per questo non riescono a sentirsi riconoscenti. Eppure per essere felici non abbiamo bisogno di nulla oltre a quello che abbiamo. Presentazione del libro L'altro prima di me: PRESENTAZIONE DEL LIBRO: L'altro prima di me La gratitudine nel pensare per rimanere umani di Mons. Giuseppe Schillaci Vescovo di Lamezia Terme. La promozione della lettura per il futuro delle biblioteche Calabresi La gratitudine è molto più di questo! La gratitudine è un atto di amore! Una prova d'amore! Anzi, ancor di più, è una scelta d'amore! Amore per noi stessi e per l'altro. E' riconoscere l'altro e il suo dono. E' dire all'altro: "Io ti vedo". Ho superato uno dopo l'altro ogni ostacolo e difficoltà che abbiamo incontrato, ho combattuto le battaglie più dure per aprire sempre nuove strade. Prima di morire, Toda mi disse: «Hai agito bene, Daisaku. Hai fatto del tuo meglio per me. La mia vita è stata una storia meravigliosa». Ecco perché io non nutro il minimo rimpianto. Tenere un diario personale può essere una buona occasione per praticare la gratitudine: ogni giorno, prima di andare a dormire scrivi 3 cose per cui sei stato grato nel corso della giornata. Niente di eclatante, solo 3 eventi o situazioni senza i quali la tua vita sarebbe stata un pochino peggiore: un buon pasto, una chiacchierata stimolante, un piccolo successo/soddisfazione, etc. Pensate bene all'amore, pensateci sul serio. Non abbiate paura di pensare all'amore: ma all'amore che rischia, all'amore fedele, all'amore che fa crescere l'altro e reciprocamente crescono. Il messaggio di Gesù, la...